Sesso Tra Sfigati può combattere la violenza sulle donne?

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, problema terribile contro cui non si fa mai abbastanza.

Sesso Tra Sfigati è un progetto di positive body (sessualità positiva) in chiave ironica il cui principio di base è: “Un dettaglio non deve mai rovinare l’insieme, ma l’insieme può essere valorizzato da un bel dettaglio” che combatte anche tutti gli stereotipi fisici dominanti (come per esempio la cultura del fotoritocco).

Sesso Tra Sfigati, dove  applicato, può aiutare ad attenuare molte forme di violenza psicologica e di molestie nei confronti delle donne e, in alcuni casi, anche di violenze fisiche. Vediamo come:

Body Shaming

Il Body Shaming è l’offesa e l’umiliazione delle persone per il loro aspetto fisico (qui la definizione su Pasionaria.it). Fenomeno social orrendo che non riguarda solo le donne. Sesso Tra Sfigati va alla scoperta di piccoli dettagli che poi si conquistano l’apprezzamento per la persona intera. È qualcosa di più evoluto rispetto a uno slogan tipo “Grasso è bello” (che va benissimo per carità) cui qualcuno potrebbe obiettare: “Sì, ma a me il grasso non piace” .

In Sesso Tra Sfigati  c’è l’educazione alla bellezza attraverso una serie di passaggi psicologici (leggi un esempio nel racconto: Le Labbra di Marika). Inoltre Sesso Tra Sfigati insegna a non cadere negli stereotipi estetici dominanti che producono discriminazione e frustrazione (per esempio la critica ironica al concetto sessista di Strafigo e Strafiga).

C’è una proposta visiva di bellezza nel profilo Instagram collegato al progetto… Non c’è bisogno di aggiungere che l’uso esteso del Sesso Tra Sfigati cancellerebbe dalla faccia della terra il Body Shaming. 

Body Shaming violemza sulle donne

Body Shaming forma di violenza sulle donne e non solo

Slut Shaming

Lo Slut Shaming (Onta della Sgualdrina, leggi su Wikipedia),  che è: “…l’atto di far sentire una donna colpevole o inferiore per determinati comportamenti o desideri sessuali che si discostino dalle aspettative di genere tradizionali o ortodosse…”. 

Sesso Tra Sfigati ha una visione poco stereotipata della sessualità femminile (e non solo). Piuttosto che comportamenti o modi di vestirsi sbagliati, esiste una ricerca non violenta, non aggressiva, non superficiale della femminilità in tutti i suoi aspetti anche minimi.

Quindi al netto di mentalità retrograde non facili da estirpare, Sesso Tra Sfigati può comunque fare molto contro lo Slut Shaming.

STALKING

Lo Stalking (leggi su Wikipedia) “Una serie di atteggiamenti tenuti da un individuo, detto stalker, che affliggono un’altra persona, perseguitandola, generandole stati di paura e ansia, arrivando persino a compromettere lo svolgimento della normale vita quotidiana.” Che può portare a violenze inaudite e sfociare nell’omicidio (quasi sempre “femminicidio”).

Sesso Tra Sfigati ha una cultura di base in cui è spinta al massimo la nascita dell’attrazione reciproca oppure l’ammirazione a distanza. Armi che possono rendere meno intenso l’orrido impulso a stalkerare il prossimo.

Inganna Il Maiale

Questa è una pratica social davvero ripugnante (leggi articolo su Il Fatto Quotidiano) si tratta di sedurre, per esempio, una ragazza bruttina e poi farla diventare lo zimbello sui social. Ovviamente il Sesso Tra Sfigati renderebbe “inganna il maiale” solo un brutto ricordo del passato. Invece, ciò che potrebbe essere zimbello può non esserlo più, anzi… (leggi per esempio il racconto La Culona)

Violenza fisica

Qui il discorso è più delicato. Tante sono le realtà in prima linea contro questa forma di violenza sulle donne e orrenda bestialità tipicamente maschilista. Sesso Tra Sfigati è un progetto a forte contenuto ironico, quindi segnala un altro progetto nato con lo stesso spirito: Non Alzo Le Dita (N.A.L.D.) Qui la pagina Facebook.

Amnesty International manifesto contro la violenza sulle donne

Amnesty International manifesto contro la violenza sulle donne

Non Alzo Le Dita promuove l’uomo che, di sua iniziativa, accetta serenamente i rifiuti da parte delle donne, quindi non incorre mai sia nello stalking che nella violenza, né indugia in alcuna forma di molestia sessuale. E’ importante che nella battaglia non siano lasciate sole le attiviste femministe o LGBT, ma che tutti facciano la loro parte. Anche i singoli maschi etero.

Riguardo a Sesso Tra Sfigati, è una filosofia essenzialmente non violenta, naturale, rilassata. Su questo riportiamo un breve intervento di Marco G. Marco è un ragazzetto che ha ispirato Sesso Tra Sfigati praticandolo in modo ampio e con grande soddisfazione (scopa un casino NDR). Vorrebbe diventare un attivista famoso, ma è bloccato dalla timidezza. Però ha le idee chiarissime):

E’ venuto il momento di una nuova sessualità: non imposta dall’altro, non dominata dal fotoritocco o da modelli che non abbiamo scelto. Purtroppo ai nostri tempi non c’è nulla di più sessista del sesso. Dobbiamo essere più inclusivi, aperti, senza recinti o ghetti estetici. La rivoluzione deve portare a un incremento e a una distribuzione equa e solidale delle scopate, altrimenti che rivoluzione è? (Marco G.)

Per chiudere: un grafico a torta in cui si visualizzano le possibili e potenziali aree di influenza di Sesso Tra Sfigati.

Grafico STS violenza sulle donne

STS

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Lasca un commento