Le peggiori esperienze con strafighe

 

Problemi con strafighe: cosa avrà voluto dire ammiccando così? Soprattutto perché?

Raccogliamo un’esperienza negativa sui rapporti con Strafighe cioè con donne molto belle fisicamente, considerate di qualità superiore. Racconteremo in seguito anche la parte maschile, cioè i problemi gravissimi con gli strafighi. Secondo Sesso Tra Sfigati queste persone sono afflitte da narcisismo cronico, quindi non in grado di creare uno scambio gratificante col prossimo (come raccontato qui). 

———————————————————————————

I ricordi peggiori con strafighe mi vengono pensando a una certa Letizia, che di letizia (come stato d’animo) me ne ha portata poca. Ogni tanto capitava nel giro di persone che frequento d’estate. Un metro e 70 di patata, maggiorata naturale, occhi verdi, pelle fantastica, roba da Playboy quando la rivista era al top e metteva queste super patate nel paginone centrale.

Sorpresa, è anche simpatica, non se la tira, si interessa a me. Ogni volta che ricapita dalle mie parti si ricorda di quello che le ho detto, mi fa domande, vuol dire che mi ha ascoltato ed è sempre molto empatica, eccetera. Rimaniamo qualche volta a parlare da soli per un 10 minuti. Logico che l’ormone mi schizzi a mille, che la desideri.

Così una volta mi confida che si è appena lasciata. Accenna con tristezza al fatto che è sola, che il tipo l’aveva tradita, che con lui si annoiava pure, che non ricorda un momento felice. La ascolto a bocca aperta e mutande riscaldate. Soprattutto quando mi dice: “Tu sei un grande, tu sai capire, tu sai ascoltare” e mi butta lì “Usciamo qualche volta, ci divertiamo e dimentichiamo le cose brutte della vita”. Continua a leggere

Incontri tra gente che non si piace

incontri tra due persone

gli incontri a volte seguono regole non proprio convenzionali…

Questa testimonianza riguarda una storia di sesso tra persone che “non si piacciono”. L’attrazione non sempre si presenta alla porta, ma passa senza ritegno dalle “entrate di servizio”… Sono incontri che secondo Sesso Tra Sfigati dimostrano come la sessualità sia spesso separata dal fatto estetico (come si racconta per esempio qui). Buona lettura:

Attenzione: questo articolo contiene alcune descrizioni di sesso esplicito ma sempre improntate a una sessualità positiva e non pornografica.

Ogni tanto mi capita di dare un’occhiata alle categorie porno e mi viene da ridere: ne abbiamo fatte parecchie, di quelle che si svolgono in due. Solo che noi, nei nostri incontri, le abbiamo fatte meglio, senza fingere, senza squallore. Per esempio il cumshot non è quella roba un po’ ridicola un po’ umiliante che si fa di trequarti in favore di camera. Per noi è un’esplosione reciproca e poi… beh, non si spreca mai neanche una goccia.

A me vanno altri tipi di uomo, a lui altri tipi di donna (ne ha sposata una, gli è andata male e su questo, perdonatemi, godo).

__________

D’altronde uno che te lo infila e che ti travolge in tutti i buchi ti deve piacere per forza…

__________

Mi è stato chiesto come faccia a funzionare. Mica facile… Il vantaggio della nostra storia è che “non ci piacciamo”. O meglio: non ci sono tutte quelle cose per cui la gente “deve piacersi”. In questo siamo liberi e ci lasciamo andare. Non usiamo il galateo (sai che palle), arriviamo già spettinati. Se le lenzuola sono già macchiate è meglio e chiunque dica “che schifo” vuol dire che non ha capito niente. Continua a leggere

Il Fotoritocco provoca un calo dei rapporti sessuali?

Grafico: rapporti sessuali vs fotoritocco

il preoccupante rapporto tra sesso praticato e incremento del fotoritocco (fonte Sesso Tra Sfigati)

I programmi di fotoritocco, in che modo hanno inciso sulla sessualità? Hanno aumentato oppure diminuito il numero dei rapporti sessuali? L’estetica sia femminile che maschile è diventata perfetta ma, forse, anche innaturale, fredda, addirittura ammosciante.

La modifica dei pixel in post produzione, per ottenere visi e corpi perfetti ha incrementato il desiderio che porta (poi) ai rapporti sessuali? Oppure lo ha inibito? Uno studio statistico commissionato da  Sesso Tra Sfigati* sembra dare ragione alla seconda ipotesi (vedi grafico qui sopra):

Partendo dal 2001, cioè 10 anni dopo la creazione di Photoshop, fino ai nostri giorni, sono stati messi a confronto due parametri: A) La percentuale di foto ritoccate sul totale – linea azzurra. B) Il numero dei rapporti sessuali totali (espressi in bilioni) – linea arancione. Continua a leggere

Estetica della caviglia. Cose che non devono succedere:

piede caviglia sulla sabbia

Va bene la caviglia, però siamo un po’ lontani dalle parti più “operative”.

PS: a fine articolo c’è una sezione dedicata agli esercizi pratici sul tema “caviglia & sessualità”.

CASO NUMERO 1: l’amico, parlando di una conoscenza comune, la definisce “inchiavabile” poiché ha le caviglie grosse.

CASO NUMERO 2: l’ammanicato di sinistra (ovviamente stronzo) descrive alla radio la bellezza della caviglia e di come una brutta caviglia rovini tutto l’interesse verso una donna.

CASO NUMERO 3: l’ammanicato di destra (diversamente stronzo) descrive come dev’essere la caviglia perfetta e di come si debba armonizzare col piede perfetto, altrimenti “non tira”.

Siamo alla follia. Sesso Tra Sfigati disapprova tutto questo e sostiene il principio che:

Un dettaglio non deve mai rovinare l’insieme, ma l’insieme può valorizzarsi da un dettaglio.

Non è che una caviglia bella non sia bella. Sicuramente slancia la figura, rilancia il piede e le gambe, può essere sintomo di attrattività, bellezza e classe.
Ma tutto ciò cosa c’entra con una sana eccitazione? Poco in realtà, almeno in apparenza.

Come sostiene Sesso Tra Sfigati, si tratterebbe di un feticismo sbagliato, cioè: il dettaglio che rovina l’insieme. Continua a leggere