Come fregarsene del gambaletto e vivere più felici

Calzettoni colorati

Nulla mi impedirà di trovarti attraente e di vivere assieme più felici, nessun tipo di calza…

Noi che del gambaletto ce ne freghiamo e comunque ti spogliamo… Questa potrebbe essere la dichiarazione di quelli a cui importa poco del cosiddetto “gambaletto antisesso” e che hanno trovato il modo di conviverci e di vivere più felici. 

Questo semplice indumento provocherebbe un calo enorme del desiderio, farebbe parte del triangolo della morte sessuale assieme a piede/caviglia e alle ballerine. Ovviamente Sesso Tra Sfigati disapprova tutto ciò. Alla fine di questo articolo ci saranno degli esercizi che possono aiutare a risolvere il problema e quindi a vivere più felici.

La “gambaletto fobia” colpisce con violenza soprattutto le donne. Ma anche gli uomini non ne sono immuni. Il terrore di farsi vedere in calzini magari corti è simile a quello di ruttare durante un pranzo di gala rovinando tutti i contatti sociali e le opportunità di lavoro. Così c’è la paura che la donna “si asciughi” di colpo. La mentalità giusta è un’altra. La potremmo sintetizzare nel principio:

Se mi piaci, mi piaci comunque, anche se indossi uno scafandro per le immersioni. Sotto c’è la tua pelle, ci sono le tue parti intime, e che cavolo! Una chiesa è bella anche se da un lato è coperta dalle impalcature per un restauro. Puoi entraci dentro comunque. I tesori d’arte all’interno ci sono tutti.

Qualsiasi cosa coprente può essere tolta. Nel caso del gambaletto la facilità nel toglierlo è estrema. Ciò è valido anche per ogni calzino. Continua a leggere

Lettera aperta sui miei difetti con tanto amore

 

amore difetti

Amore mio questa lettera ti parla con sincerità dei miei difetti

Amore mio

Ti prego di dirmi una cosa: ci sono dei miei difetti che non sopporti? … Ci sono! Lo immaginavo, nessuno è perfetto.

Adesso che si fa? Abbiamo davanti due possibilità per risolvere questo problema:
La prima è che io faccia uno sforzo per correggere tutti quelli che consideri difetti e che ti infastidiscono così tanto.

In questo caso tu avrai un ruolo passivo.

La tua capacità di affrontare le cose spiacevoli diminuiranno. Tutte le volte che ti troverai di fronte a qualcosa che ti irrita, ti aspetterai che qualcun altro la risolva, così come ho fatto io.

Ma la vita non si risolve mai da sola. Non tutti hanno la mia sensibilità.  Ti troverai così in uno stato di fortissimo disagio per ogni cosa, situazione, persona che ti dia fastidio. Diminuiranno le abilità e l’attitudine a risolvere il problema.

Alla fine starai male senza possibilità di alleviare il tuo dolore.

Perderai a mano a mano le tue capacità di affrontare i momenti difficili della vita. La tua autostima si abbasserà e ti chiuderai in te stessa, affogando tra sensi di colpa e malessere sociale, mentale e psicofisico.

Scenderai una spirale discendente nella quale avrai paura di tutto senza avere le armi per reagire.

È questo che vuoi amore?

__________

Avrai una vita lunga perché libera dallo stress, una vita serena e felice.

__________

Continua a leggere